Consulenza psicologica  e  psicoterapiadiagnosi clinica,  formazione e informazione,  articoli,  seminari e gruppi esperienziali...

Picture

SPAZIO  PSI

Studio di Psicologia e Psicoterapia - Roma
           Dott.ssa Ida Lopiano e dott. Arturo Mona, psicologi - psicoterapeuti

:: Viale  Ratto delle Sabine , 23.   00131- Roma
    (
Casal Monastero)
:: Viale Giulio Agricola, 61 (Tuscolana ,
    Metro Giulio Agricola). 00174 - Roma
    Segreteria: Tel. 06.83505663
    Dott.ssa Lopiano: 320.0450719
   
Dott. Mona:  338.1666010
    www.spaziopsi.it  -  idalopiano@tiscali.it

       Home

      Psicoterapia     

Articoli

Training Autogeno

  Gruppi    

      Link      

  Contattaci   

 
 
PRENOTA UN COLLOQUIO
 

 Dott.ssa Ida Lopiano
 Psicologa e Psicoterapeuta:
 tel.  320.0450719
_________________________
 Dott. Arturo Mona
 Psicologo e Psicoterapeuta:
 tel. 338.1666010

Curriculum
:: Dott.ssa Ida Lopiano
   Psicologa Psicoterapeuta ad
  orientamento analitico
  transazionale

:: Dott. Arturo Mona
  Psicologo Psicoterapeuta ad
  orientamento strategico

  Indice
 
I collaboratori
 
La nostra filosofia 
 
Il primo colloquio
 
Siamo segnalati su
 
Collaborazioni
 
Domande allo Psicologo
  I nostri
Studi di
  Psicoterapia

   SERVIZI
     offerti

Picture


  Consulenza e Psicoterapia
 
Training autogeno
 
Sostegno alla genitorialità
 
Colloqui Psicodiagnostici
 
Sostegno psicologico
 
Consulenza Psichiatrica
 
Consulenza Neurologica
 
Prevenzione e Formazione
 
Informazione psicologia
 
Perizie Psicologiche
 
Laboratori espressivi
 

Picture Picture Picture

 I disturbi trattati

 
   
Nell’adulto
  Ansia e attacchi di panico
 
Fobie
 
Ipocondria
 
Fobia sociale
 
Fobia specifica
 
Agorafobia
 
Ansia da esame
 
Nevrosi Ossessiva
 
Disturbo post traumatico
 
Disturbi Psicosomatici
 
Stress
 
Tricotillomania
 
Abuso sessuale
 
Depressione
 
Depressione post - partum
 
Anoressia nervosa
 
Bulimia nervosa
  Obesità psicogena
 
Disturbi Psicosomatici
  Disturbi di  personalità
 
Disturbi sessuali
 
Gioco d’azzardo patologico
 
Problemi della  coppia
_______________________
  
Bambino e adolescente
 
Ansia da separazione
  Difficoltà di inserimento
  scolastico 
  Disturbi dell’attenzione
 
Disturbi della condotta
  Disturbo oppositivo
  provocatorio
  Disturbo dell’attaccamento
 
Disturbi dello
 
apprendimento: dislessia,
 
discalculia, disgrafia,
 
disortografia
 
Autismo
 
Sindrome di Asperger
 
Disturbo di Rett
 
Disturbo disintegrativo
  dell’infanzia
 
Disturbi della condotta
  Difficoltà della relazione
 
genitori/ figli
  Enuresi (pipì a letto)
  Disturbi alimentari
 

Il disturbo antisociale:

Fa parte dei disturbi di personalità del gruppo B.
Si manifetsa con un quadro pervasivo di inosservanza e violazione dei diritti degli altri.
Il soggetto con disturbo antisociale di personalità differisce da un normale criminale perché agisce con incurante abbandono ed è pertanto destinato ad essere sicuramente scoperto.
Da un punto di vista interpersonale manifesta un modello di inappropriato desiderio di controllare gli altri, attuato in maniera distaccata; il forte bisogno di essere indipendente e autonomo, di non essere controllato dagli altri, spesso disprezzati. Si presenta amichevole e socievole, ma da una posizione di distacco e di insensibilità.
Rispetto alla storia familiare è spesso presente l’esperienza di grave trascuratezza interpersonale.
In genere erano presenti situazioni caratterizzate da violenza, alcolismo, caos o difficoltà economiche.
La mancanza di riflessione viene spesso associata alla negligenza dei genitori: il soggetto con disturbo antisociale non è stato aiutato a sviluppare la capacità di anticipare le circostanze e avere cura di sé.
Tende a rimanere isolato, a non legare. I suoi atteggiamenti sono inadeguati o di sfruttamento, controllo, biasimo sporadico e inadeguato.
Le problematiche associate a questo disturbo sono in genere l’abuso di sostanze, la prostituzione, il crimine, i disturbi depressivi o di somatizzazione.
Da un punto di vista cognitivo La loro visione del mondo è personale, piuttosto che interpersonale, perciò non possono tenere in considerazione il punto di vista dell’ altro. Le azioni sono influenzate da convinzioni disfunzionali su se stessi, sul mondo e sul futuro che sono mantenute attraverso esperienze selettive di conferma.
Nell’intervento occorre in primo luogo tener presente che I soggetti antisociali accettano una terapia generalmente per pressioni esterne. Possono anche entrare volontariamente per usufruire delle facilitazioni per ottenere prescrizioni mediche per sostanza psicoattive. È pertanto di massima importanza individuare i tentativi di manipolazione.
La terapia mira ad uno sviluppo del comportamento sociale e morale attraverso un potenziamento del funzionamento cognitivo. Questo implica un passaggio da operazioni concrete e dall’autodeterminazione verso operazioni cognitive più formali di pensiero astratto e considerazione interpersonale
.

La diagnosi secondo i criteri del DSMIV-TR:
A
. Un quadro pervasivo di inosservanza e di violazione dei diritti degli altri, che si manifesta fin dall'età di 15 anni, come indicato da tre (o più) dei seguenti elementi:
1)incapacità di conformarsi alle norme sociali per ciò che concerne il comportamento legale, come indicato dal ripetersi di condotte suscettibili di arresto
2)disonestà, come indicato dal mentire, usare falsi nomi, o truffare gli altri ripetutamente, per profitto o per piacere personale
3)impulsività o incapacità di pianificare
4)irritabilità e aggressività, come indicato da scontri o assalti fisici ripetuti
5)inosservanza spericolata della sicurezza propria e degli altri
6)irresponsabilità abituale, come indicato dalla ripetuta incapacità di sostenere una attività lavorativa continuativa, o di far fronte ad obblighi finanziari
7)mancanza di rimorso, come indicato dall'essere indifferenti o dal razionalizzare dopo avere danneggiato, maltrattato o derubato un altro.
B. L'individuo ha almeno 18 anni.
C. Presenza di un Disturbo della Condotta con esordio prima dei 15 anni di età.
D. Il comportamento antisociale non si manifesta esclusivamente durante il decorso della Schizofrenia o di un Episodio Maniacale.

Diagnosi Differenzaile: Si differenzia dal Borderline in quanto non teme l’abbandono; dal Narcisista poichè non è presente la sensazione dell’”aver diritto “ per natura; dall’Istrionico e dal Borderline per la mancanza della componente di dipendenza dagli altri.

 
 
:: Collaborazione con
    l’associazione onlus
   
gli argonauti
 

Picture

  

 

 

 

 Lo studio di Psicoterapia
 Spazio Psi collabora con
 l’associazione onlus
 gli argonauti nella
 organizzazione di incontri
 seminariali e formativi sulla
 genitorialità, e di gruppi
 esperienziali rivolti a
 bambini e adolescenti
 

I nostri siti di Psicologia:

Ass. gli argonauti onlus

Il sito del dott. Arturo Mona

Il Blog sull’ Analisi
Transazionale

facebook
MYSPACE
twitter

Elenco Psicologi

HT network di psicologia