Consulenza psicologica  e  psicoterapiadiagnosi clinica,  formazione e informazione,  articoli,  seminari e gruppi esperienziali...

Picture

SPAZIO  PSI

Studio di Psicologia e Psicoterapia - Roma
           Dott.ssa Ida Lopiano e dott. Arturo Mona, psicologi - psicoterapeuti

:: Viale  Ratto delle Sabine , 23.   00131- Roma
    (
Casal Monastero)
:: Viale Giulio Agricola, 61 (Tuscolana ,
    Metro Giulio Agricola). 00174 - Roma
    Segreteria: Tel. 06.83505663
    Dott.ssa Lopiano: 320.0450719
   
Dott. Mona:  338.1666010
    www.spaziopsi.it  -  idalopiano@tiscali.it

       Home

      Psicoterapia     

Articoli

Training Autogeno

  Gruppi    

      Link      

  Contattaci   

 
 
PRENOTA UN COLLOQUIO
 

 Dott.ssa Ida Lopiano
 Psicologa e Psicoterapeuta:
 tel.  320.0450719
_________________________
 Dott. Arturo Mona
 Psicologo e Psicoterapeuta:
 tel. 338.1666010

Curriculum
:: Dott.ssa Ida Lopiano
   Psicologa Psicoterapeuta ad
  orientamento analitico
  transazionale

:: Dott. Arturo Mona
  Psicologo Psicoterapeuta ad
  orientamento strategico

  Indice
 
I collaboratori
 
La nostra filosofia 
 
Il primo colloquio
 
Siamo segnalati su
 
Collaborazioni
 
Domande allo Psicologo
  I nostri
Studi di
  Psicoterapia

   SERVIZI
     offerti

Picture


  Consulenza e Psicoterapia
 
Training autogeno
 
Sostegno alla genitorialità
 
Colloqui Psicodiagnostici
 
Sostegno psicologico
 
Consulenza Psichiatrica
 
Consulenza Neurologica
 
Prevenzione e Formazione
 
Informazione psicologia
 
Perizie Psicologiche
 
Laboratori espressivi
 

Picture Picture Picture

 I disturbi trattati

 
   
Nell’adulto
  Ansia e attacchi di panico
 
Fobie
 
Ipocondria
 
Fobia sociale
 
Fobia specifica
 
Agorafobia
 
Ansia da esame
 
Nevrosi Ossessiva
 
Disturbo post traumatico
 
Disturbi Psicosomatici
 
Stress
 
Tricotillomania
 
Abuso sessuale
 
Depressione
 
Depressione post - partum
 
Anoressia nervosa
 
Bulimia nervosa
  Obesità psicogena
 
Disturbi Psicosomatici
  Disturbi di  personalità
 
Disturbi sessuali
 
Gioco d’azzardo patologico
 
Problemi della  coppia
 
Separazione/divorzio
_______________________
  
Bambino e adolescente
 
Ansia da separazione
  Difficoltà di inserimento
  scolastico 
  Disturbi dell’attenzione
 
Disturbi della condotta
  Disturbo oppositivo
  provocatorio
  Disturbo dell’attaccamento
 
Disturbi dello
 
apprendimento: dislessia,
 
discalculia, disgrafia,
 
disortografia
 
Autismo
 
Sindrome di Asperger
 
Disturbo di Rett
 
Disturbo disintegrativo
  dell’infanzia
 
Disturbi della condotta
  Difficoltà della relazione
 
genitori/ figli
  Enuresi (pipì a letto)
  Disturbi alimentari
 

Orientamenti e modelli in psicoterapia

  Occorre in primo luogo fare una distinzione tra modelli teorici, ossia i diversi approcci utilizzati dal professionista nella pratica 
 psicoterapeutica in base alla propria specifica formazione, e i diversi setting (ad es. individuale, di gruppo, ecc.).
 
1. Tra i vari setting si distinguono:
  - La psicoterapia individuale: il terapeuta svolge le sedute con il singolo individuo.
 
- La psicoterapia individuale in gruppo: il terapeuta interagisce con un piccolo gruppo di pazienti. I pazienti, a turno e
    secondo il
    loro desiderio, espongono il problema che intendono affrontare in seduta al terapeuta, di fronte al gruppo. Al termine del
    lavoro tra terapeuta e paziente, è previsto un momento di confronto tra i membri del gruppo che danno feed-bach e sostegno.
 
-  La psicoterapia di gruppo: Il terapeuta svolge le sedute con un piccolo gruppo lavorando sulle dinamiche di gruppo piuttosto
    che con ogni singolo paziente.
 -  La psicoterapia di coppia: Il terapeuta svolge le sedute con la coppia.
 
-  La psicoterapia familiare: Il terapeuta svolge le sedute con la famiglia o con alcuni dei suoi membri.
 *A volte la scelta del setting è prerogativa del paziente che per esigenze di vario tipo effettua la scelta.
  Con l’aiuto dello psicologo il paziente può effettuare una scelta efficace e specifica rispetto al proprio problema.
_________________________________________________________________________________________________

 2. Tra i modelli utilizzati nella psicoterapia, alcuni tra i più visibili oggi sono:
       
    
Il modello dell’Analisi Transazionale: il modello dell’Analisi Transazionale (A.T) è di per sè un modello integrato
     di terapia contrattuale con obiettivi di cambiamento. Presupposto fondamentale di questo modello è che psicoterapeuta e
     paziente costruiscano all’interno del setting una relazione paritaria, centrata sulla co-responsabilità rispetto all’impegno con cui
     si affronta il processo terapeutico e alle risorse impiegate. (Vedi “
Il modello A.T.  e anche “un esempio di intervento clinico”).
    
     I modelli interpersonali: considerano alla base della patologia le difficoltà nei rapporti interpersonali. L’intervento del
     terapeuta è di tipo confrontativo e in alcuni momenti tecnico e didattico. La relazione tra psicoterapeuta e paziente è
     fondamentale come esperienza relazionale correttiva.
    
    
I modelli psicodinamici: considerano il conflitto intrapsichico alla base della patologia. Alcuni modelli psicodinamici (la
     Psicoanalisi ad esempio), utilizzano prevalentemente l’interpretazione del materiale inconscio del paziente per fornire l’insight.
     I modelli più recenti, invece, usano la relazione terapeutica come esperienza correttiva per favorire nuovi apprendimenti.
    
     I modelli cognitivo-comportamentali:
lo psicoterapeuta interviene in modo attivo per insegnare nuove competenze e
     modificare i comportamenti e i processi cognitivi del paziente.
    
     I modelli esperienziali
(ad esempio il modello rogersiano, la terapia della gestalt, l’analisi esistenziale): considerano la
     patologia come fuga dalla realtà piuttosto che confronto. Lo psicoterapeuta facilita il processo di cambiamento del paziente, di
     cui il paziente stesso è responsabile in prima persona.
    
     Il modello sistemico relazionale: pone al centro della sua attenzione la persona all’interno dei suoi contesti relazionali.
     In questa ottica  il sintomo o la sofferenza avvertita assume uno specifico significato in base al contesto relazionale (la famiglia
     ad esempio), in cui si verifica. Utilizzando questa chiave di lettura per il disagio, il terapeuta lavora con il singolo o con la
     famiglia.
 

 

 
 
:: Collaborazione con
    il centro
   
gli argonauti
 

Picture

  

 

 

 

 Lo studio di Psicoterapia
 Spazio Psi collabora con
 l’associazione onlus
 gli argonauti nella
 organizzazione di incontri
 seminariali e formativi sulla
 genitorialità, e di gruppi
 esperienziali rivolti a
 bambini e adolescenti
 

I nostri siti di Psicologia:

Centro
gli argonauti

Il sito del dott. Arturo Mona

Il Blog sull’ Analisi
Transazionale